Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

L'OREAL INFALLIBLE TOTAL COVER VS 24H MAT

Leave a Comment
L’Oréal rarissimamente mi ha delusa con i suoi prodotti, soprattutto per quanto riguarda le basi. Quando ero una spensierata e felice adolescente (tempi ormai dimenticati) compravo fondotinta e mascara esclusivamente di L’Oréal e mi sono sempre trovata molto bene, a parte un solo fondotinta che non faceva per me, vi rimando al post recensione per ulteriori info.

Date le premesse, ogni volta che esce sul mercato un nuovo fondo di questo brand, sono sempre MOLTO tentata di provarlo. Così è stato per gli ultimi due lanci della linea Infallible: il 24h Mat (che ormai esiste da più di un anno) e il Total Cover, uscito ad inizio anno.




Il mio amore per il 24h Mat è totale, lo utilizzo regolarmente da più di un anno ed è uno dei fondi che scelgo di più per la quotidianità, perché mi garantisce tenuta ed effetto naturale, senza farmi lucidare e regala un aspetto setoso al mio viso senza risultare pesante. La mia colorazione è la 22 Beige Eclat, un beige chiaro con sottotono neutro/caldo. Anche la coprenza per me è ottima e da portatrice “sana” di segni da acne per me questo è fondamentale. Non ricerco ovviamente l’effetto mascherone, per me una coprenza elevata significa che il fondo deve coprirmi il grosso dei segni senza essere eccessivamente visibile, se poi devo intervenire ulteriormente con un correttore compatto (di solito uso il Full Coverage di Kiko) non è un problema.

Quando è uscito il Total Cover ho pensato che potesse essere simile al 24h mat ma con quel pizzico di coprenza in più che avrebbe potuto velocizzare ulteriormente l’applicazione della base, soprattutto durante la settimana quando 99 su 100 mi ritrovo a truccarmi in 10 minuti. In realtà sono due fondi molto diversi, sia nella consistenza che nel finish. Il primo è un classico fondotinta liquido/cremoso, che una volta steso diventa semi-mat e si fissa molto bene. Il secondo è sì coprente, ha una consistenza in mousse ma una volta steso a mio avviso è piuttosto luminoso e un pochino più pesante sul viso.

In termini di coprenza trovo che il 24h mat sia addirittura più coprente, nonostante il nome suggerisca il contrario e che la tenuta sia maggiore. Con il Total Cover devo ritoccare ai lati del naso (il mio punto debole) dopo circa 4 ore, con il 24h mat arrivo tranquillamente a 7/8 ore senza lucidarmi. Anche la colorazione, che è la stessa per entrambi nel mio caso, è leggermente diversa. Il Total Cover è leggermente più giallo, il 24h mat è più neutro, anche se con entrambi il match con la mia pelle è ottimale.

A sinistra il Total Cover e a destra il 24H mat
In conclusione mi piacciono entrambi ma per le esigenze della mia pelle tra i due preferisco il 24h mat, trovo che il Total Cover sia perfetto per chi ha discromie da coprire ma ha una pelle da normale a secca e vuole un effetto coprente ma luminoso.

Avete provato questi fondotinta? Cosa ne pensate?

Baci di luna a tutti!

Selene 
SHARE:
0 commenti

Labels

PROFESSIONAL BLOGGER TEMPLATES BY pipdig